Paccheri cremosi con guanciale e pistacchi

Nonostante faccia parte della gastronomia romana, il guanciale ha origini meno cittadine e, comprensibilmente, più legate alla pastorizia. L’idea di utilizzare la guancia del suino come salume nasce dai pastori che vivevano sui Monti della Laga, catena montuosa che coinvolge tre regioni: Lazio, Abruzzo e Marche. Il guanciale nasce tra le provincie di Rieti, L’Aquila, Teramo e Ascoli Piceno come esigenza dei pastori di poter contare su un alimento saporito e che ben si mantenesse anche per lunghi periodi. Il successo “ufficiale” arrivò solamente nel XVIII secolo in quel di Amatrice, quando il guanciale divenne uno degli ingredienti fondamentali per preparare il celebre sugo all’amatriciana.

Ingredienti

Ingredienti per 2 porzioni
  • Grattugiato Bella Lodi 50g
  • Paccheri 200g
  • Guanciale 100g
  • Pistacchi 50g
  • Panna 120ml

Preparazione

  1. In una padella antiaderente fai soffriggere il guanciale a striscioline per qualche minuto.
  2. Riduci in granella i pistacchi e aggiungili al guanciale, facendoli tostare per un paio di minuti.
  3. Aggiungi i paccheri al dente, la panna e il Grattugiato Bella Lodi.
  4. Amalgama bene tutti gli ingredienti in padella.

Buon appetito!

Ricette da non perdere

1 2 3 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Prodotto
tradizionale
italiano
Prodotto
da un solo
caseificio
Latte munto
a meno di un'ora
dal caseificio
Gusto unico
da fermenti
selezionati
crossmenuchevron-leftchevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram